Federazione Regionale delle Organizzazioni di Volontariato del Soccorso della Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta è una Regione con molte complessità per il soccorso: clima, distanze, lunghi tempi di percorrenza, traffico e un unico ospedale

L’Azienda

La Federazione Regionale delle Organizzazioni di Volontariato del Soccorso della Valle d’Aosta, nata nel 1992, è un’organizzazione di volontariato di secondo livello con 15 organizzazioni attive sul territorio. L’attività principale della Federazione è il soccorso in emergenza: opera in Valle d’Aosta, una regione prevalentemente montana/alpina con numerose criticità, dal clima alla pressione atmosferica, dalle distanze ai lunghi tempi di percorrenza, dal traffico (la popolazione è di circa 120.000 abitanti, ma con il flusso turistico il numero è triplicato) e, infine, un unico ospedale ubicato nel capoluogo regionale, Aosta. La Federazione conta 705 volontari, 623.000 kilometri percorsi ogni anno -quasi 2.000 km al giorno-, 14.100 prestazioni effettuate ogni anno e oltre 21.500 ore di intervento attivo.
La flotta è composta da 25 ambulanze attrezzate per eventi traumatici e cardiorespiratori, oltre ad automediche e mezzi per il trasporto di anziani ed infermi.

La Federazione sentiva l’esigenza di fare un salto di qualità, per migliorare i tempi di gestione e l’efficienza

La sfida

La Federazione Regionale delle Organizzazioni di Volontariato del Soccorso della Valle d’Aosta, nel 2003 ha adottato un sistema gestionale che le ha sempre permesso di avere reportistiche dettagliate su personale, formazione, chilometraggio, attrezzature mediche e mezzi. Dopo oltre 10 anni, però, i lunghi tempi di gestione previsti dal sistema in uso non erano più perfettamente rispondenti alle esigenze di efficacia ed efficienza della Federazione e, da ciò ne è, quindi, conseguita la volontà di compiere un nuovo passo avanti per fare un salto di qualità nel servizio offerto. La nuova esigenza era quella di avere i dati in tempo reale e sapere sempre con esattezza la posizione dei mezzi, il chilometraggio, i percorsi effettuati, con l’obiettivo di migliorare la produttività, anche attraverso l’incremento dell’efficienza da parte della centrale operativa.

Tramite la soluzione, l’operatore in centrale può conoscere la posizione del veicolo e lo stato dell’attrezzatura di bordo

Guida responsabile e sconti assicurativi fino al 30% sono tra i vantaggi principali in termini di gestione e ottimizzazione del servizio

La soluzione

TomTom Telematics è Partner di Regola, una delle aziende leader in Italia per la gestione dei servizi di emergenza. Regola ha sviluppato una soluzione che integra il sistema gestionale della Federazione con l’applicazione SaveOnBoard, sviluppata con le open API di TomTom Telematics.

La soluzione SaveOnBoard di Regola, integrata con il dispositivo TomTom LINK e il TomTom PRO 8275, fornisce un supporto comunicativo tra equipaggi e centrale operativa. Attraverso la piattaforma di gestione flotte TomTom WEBFLEET, oltre alla localizzazione GPS dei mezzi, gli addetti in centrale hanno a disposizione, da qualsiasi dispositivo desktop o mobile:

  • i dati dei veicoli, come l’alimentazione esterna per mantenere sotto carica la batteria di servizio supplementare del vano sanitario alla quale sono collegati i dispositivi elettro-medicali, o le informazioni relative al collegamento del mezzo alla presa 220 V e che tale cavo sia alimentato, per avere sempre i mezzi operativi e non generare costi di gestione superflui per la sostituzione di batterie rovinate;
  • le informazioni relative alle attrezzature a bordo e ai KIT sigillati, che prevedono una loro integrità, sia di contenuto che di scadenza: avere un inventario dei vari KIT e sigillarli attraverso un sigillo di garanzia, permette di evitare sprechi di prodotti o di trovarsi sprovvisti quando necessario;
  • i dati sull’equipaggio, le specializzazioni dei singoli volontari, le abilitazioni e la gestione dei corsi di aggiornamento.

Grazie a una serie di tag RFID collegati ad ogni strumento in dotazione all'ambulanza, all'equipaggio basta sfiorare col Driver Terminal TomTom PRO 8275 gli oggetti che entrano o escono dal vano operativo, rendendo più semplice il controllo di ciò che è disponibile a bordo del mezzo.

«La gestione dei sensori aiuta la centrale a scegliere il mezzo più adatto di volta in volta: sapere, ad esempio, quanto carburante è presente nel serbatoio è indispensabile per inviare l'ambulanza giusta in una zona lontana, mentre avere una lettura sulla quantità di ossigeno ancora disponibile a bordo permette di evitare disguidi in caso di interventi su persone con difficoltà respiratorie.” Spiega Mauro Cometto, Coordinatore Tecnico della Federazione “Attraverso WEBFLEET è possibile gestire la manutenzione, la documentazione e la temperatura dei veicoli, un elemento imprescindibile quando si trasportano strumentazioni mediche, medicinali e pazienti che hanno appena subito traumi.»

Dopo l’installazione della soluzione i conducenti hanno adottato uno stile di guida più responsabile aumentando la sicurezza dei pazienti trasportati. Non solo, ma anche in caso di incidente, la centrale è in grado di attivarsi per dare assistenza all’equipaggio ed inviare un nuovo mezzo sull’intervento originario, senza perdere altro tempo prezioso.

«Un notevole vantaggio è emerso anche in termini di costi: grazie all’installazione del dispositivo LINK abbiamo ottenuto sconti assicurativi fino al 30%.» continua Cometto, «Infine, grazie al servizio TomTom Telematics certificato ISO 27001, disponiamo di dati certi e garantiti, che possiamo utilizzare per la fatturazione – nel caso di trasporti a tariffa – e in caso di eventuali contestazioni legali.»


Leggi tutti i casi Scopri come altri clienti hanno usufruito dei vantaggi offerti da WEBFLEET:

case cri poirino

«Gestiamo meglio le emergenze»